Il mio ultimo progetto

Sapevate che oltre ad essere “la donna dei contatti”, io sono anche “la donna dei progetti”? E questo perchè non riesco a vivere senza ascoltare le mille idee che mi vengono continuamente in testa, e di tanto in tanto ne prendo una e la trasformo in un vero progetto.

Ovvero, costruisco qualcosa di pratico intorno all’idea, che posso mostrare agli altri, e dove li posso coinvolgere.

A marzo ho partecipato alla conferenza della FIGT, ed è stato fantastico. Il discorso di apertura della conferenza è stato dato da Christopher O’Shaughnessy, ed è stato veramente toccante ed entusiasmante. Chris ha parlato di come il nostro mondo stia pericolosamente perdendo empatia e speranza. E di come noi, da expat, siamo nella posizione perfetta per comprendere l’empatia, nutrirla dentro di noi, e spargerla al di fuori. Aumentando l’empatia nel mondo, accresciamo anche la speranza.

figtSono concetti molto semplici, ma mi hanno fatto riflettere su come nelle nostre vite da espatriati di solito ci concentriamo su altre cose: il trasloco, come integrarci, come costruire le nostre vite e i nostri circoli sociali in nuovi paesi, come rendere felici i nostri figli, e come navigare professionalmente le acque agitate della vita mobile. Raramente ci fermiamo a pensare davvero cosa ci porta questa continua esposizione alla diversità e al cambiamento.

La mia amica di lungo corso e collega Cristina era con me, e nei giorni successivi abbiamo parlato tanto di tutto quello che avevamo vissuto alla conferenza. Lei è rimasta particolarmente toccata dal discorso di Chris, e aveva bisogno di elaborare. Ha scritto un bellissimo articolo sui suoi sentimenti, che abbiamo pubblicato su Expatclic, e che è stato ricevuto con grandi applausi (e letto tantissimo).

all rights reserved © Cristina Baldan - images cannot be copied, downloaded, or used in any way without the express, written permission of the photographer.
all rights reserved © Cristina Baldan

Poi all’improvviso tutto si è calmato. Avevamo discusso, scritto, e adesso? Io sono una persona pratica. Credo fermamente nel trovare modi concreti per incanalare idee, posizioni e sentimenti nelle nostre vite. Ho proposto a Cristina di andare un po’ più in là e di tentare di coinvolgere più persone in queste riflessioni, e chissà, trovare modi creativi e interessanti per aumentare l’empatia nelle nostre piccole comunità.

Il processo creativo, che io adoro, era cominciato. Sia io che Cristina siamo mooooolto occupate :-), ma abbiamo trovato un po’ di tempo per dar forma all’idea. Per me questa è la fase più eccitante della creazione (anche se la affronto sempre con non pochi timori): quando sei piena di spunti, ma non hai la più pallida idea se abbiano senso anche per gli altri, e ti chiedi quindi se davvero vale la pena investire tutto quel tempo per elaborarli e plasmarli in qualcosa che può essere comunicato.

Alla fine, però, quello che importava era che il progetto avesse un senso per noi, che lo sentissimo come qualcosa di impellente, forte e significativo. E dunque è nato. A questo punto dovete precipitarvi a vederlo:  What Expats Can Do.

Alcuni ci hanno fatto capire che siamo visionarie, facciamo proselitismo, siamo utopistiche e irrealiste. Altri però ci hanno detto che abbiamo creato qualcosa di grande, utile, significativo e importante. Presumo che ognuno legga le cose attraverso le sue lenti, e ognuno capisca quello che è portato a capire. Per noi è tutto chiaro e fattibile. E la FIGT ha accettato la nostra proposta di presentare il progetto alla prossima conferenza, e questo per noi è abbastanza per capire che abbiamo davvero creato qualcosa di valore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...