Friendship has no age

il

Leggi in italiano

This post is dedicated to my friend Giulia, who leaves Indonesia today

I had started a blog post with this title several months ago. It had been inspired by Giulia, a dear friend of mine whom I met here in Jakarta. I basically wanted to develop the feeling I felt one day when, after a long summer break in Italy, I was waiting for her to come to lunch at my place, and I could hardly control my eagerness and impatience. We had not seen each other for long, and had to catch up on lots of things. I felt happy at the idea she would soon sit down on my sofa, and we would start a session of chit chat, sharing, laughter and love.

I never finished that post because I thought it would turn out too intimate and maybe a bit trite, but today I have changed my mind. I have changed my mind because Giulia leaves Indonesia for good tonight, and I know she will leave a big hole behind. I’ll see  her again, of course, certainly in Italy and hopefully in other destinations as well, but she will no longer be part of my daily life in Jakarta.

airplaneSo once more I find myself reflecting on the power of friendship, and on how important a true friend can become when you live abroad. I remember coming home one night, here in Jakarta, after a cocktail or something like that, and telling my husband that I was sure somewhere out there there was a friend for me, and that it was only a matter of time and I would find her.

In this regard, Jakarta has proven slightly more difficult than previous places. The immediacy and solidarity I felt with my friends in Jerusalem is something I know I will hardly find in other places in the world. But even recreate the girly atmosphere I felt surrounded by in Lima or Tegus has proven hard in this sprawling city that discourages relationships.

I discovered Giulia little by little, and our friendship grew at a calm pace. We did not do tons of things together, but we cherished sharing a meal from time to time and chat about all the news and the little facts of our lives. We discussed books, people, Jakarta, Italy, life. I always felt stimulated by her intelligence and lively speech. We laughed a lot together, and sharing a healthy laughter is something I consider of basic important in a relationship.

Tonight she is leaving and though of course I know that this is not the end of our friendship, I have to elaborate that from tomorrow morning I will no longer be able to whatsapp her to ask her to pass by, and I don’t like this at all.  Of course I am grateful that she crossed my path, and once again confirmed that living by my deepest values, friendship and sharing, is what makes my life beautiful and happy. And I know that a chapter closes tonight, and another one opens, in which we’ll be close at a distance, and we’ll feel a wonderful excitement when we meet again somewhere. But today it’s yet another good-bye, which makes me go through all the good-byes I had to say in my whole life, and as you know, I hate good-byes.

Good luck Giulia, you are in my heart.

**********

Questo post è dedicato alla mia amica Giulia, che lascia l’Indonesia oggi.

Avevo cominciato questo post vari mesi fa. Era stato ispirato da Giulia, una cara amica che ho incontrato qui a Jakarta. Quello su cui volevo riflettere era il sentimento che ho provato un giorno in cui, dopo una lunga pausa estiva in Italia, la stavo aspettando per pranzo a casa mia, ed ero eccitata come una bambina. Non ci eravamo viste per tanto, e avevamo un sacco di cose da dirci. Mi sentivo felicissima all’idea che di lì a poco si sarebbe seduta sul mio divano, e avremmo cominciato una delle nostre sessioni di chiacchiere, condivisione, risate e amore.

Non ho mai finito quel post perchè pensavo che sarebbe risultato troppo intimo, o forse un po’ banale, ma oggi ho cambiato idea. Ho cambiato idea perchè Giulia lascia l’Indonesia questa notte, e so che lascerà un grande vuoto dietro di sè. Naturalmente la rivedrò, sicuramente in Italia e speriamo anche in altri posti, ma non sarà più parte della mia quotidianità a Jakarta.

friendsQuindi una volta di più mi ritrovo a riflettere sul potere dell’amicizia, e su quanto sia importante avere una vera amica quando si vive all’estero. Mi ricordo che una sera, qui a Jakarta, tornavamo da un cocktail o qualcosa del genere, e io dissi a mio marito che ero sicura che da qualche parte si nascondeva un’amica per me, e che trovarla era solo una questione di tempo.

In questo senso le cose si sono rivelate un po’ più complicate a Jakarta che in altri posti in cui ho vissuto prima. So che sarà molto difficile ritrovare l’immediatezza e la solidarietà che provavo con le mie amiche di Gerusalemme. Ma anche ricreare l’atmosfera femminile in cui mi sentivo immersa a Lima o a Tegus si è rivelato difficile in questa città tentacolare, che scoraggia le relazioni.

Ho scoperto Giulia poco a poco, e la nostra amicizia è cresciuta a un ritmo calmo. Non abbiamo fatto centinaia di cose insieme, ma ci piaceva pranzare insieme ogni tanto, chiacchierare e metterci al corrente a vicenda dei nostri piccoli eventi di vita. Parlavamo di libri, di persone, di Jakarta, dell’Italia, della vita. Mi sono sempre sentita stimolata dalla sua intelligenza e dal suo modo colorito di esprimersi. Abbiamo riso un sacco insieme, e per me non c’è nulla come condividere una sana risata per costruire rapporti profondi.

Questa notte Giulia parte e anche se so che naturalmente questa non è la fine della nostra amicizia, devo elaborare il fatto che da domani mattina non potrò più mandarle un whatsapp per chiederle di passare da me, e questo non mi piace per niente. Sono ovviamente grata per il fatto che abbia incrociato il mio cammino, e che una volta di più, attraverso lei, io abbia confermato che vivere la mia vita secondo i miei valori più profondi, amicizia e condivisione, è il modo migliore per renderla bella e intensa. E so che se questa sera si chiude un capitolo, se ne apre un altro, in cui saremo vicine a distanza, e sentiremo quella fortissima eccitazione quando ci rivedremo da qualche parte. Ma oggi è un altro addio, che mi fa rivivere tutti gli addii che han marcato la mia vita, e come sapete, io odio gli addii.

Buon vento Giulia, sei nel mio cuore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...