Un lungo silenzio

Lieve disgelo di sentimenti. Da giorni e giorni non pubblico più post. E’ vero, c’è stata l’organizzazione del Natale, che per noi altro non è che un momento per riunire la famiglia sotto lo stesso tetto in una rara tregua dalle nostre vite frenetiche e sparse ai quattro venti. Ho avuto qui mio figlio piccolo…

L’aeroporto

Qualche riflessione sugli aeroporti nel mondo, e sui ricordi che non se ne andranno mai. Viaggio spesso, sia dentro che fuori dall’Indonesia. E quindi passo spesso per l’aeroporto. Personalmente (ma credo che succeda a tutte le persone che vivono all’estero), ho sempre un rapporto speciale con l’aeroporto del mio paese d’accoglienza. Dato che è un…

Un incontro palestinese a Jakarta

Di malinconia, paesi che ti sono rimasti dentro, e del mio amore per la Palestina. Qualche giorno fa ero a una festa, e mentre prendevo qualcosa da mangiare al buffet, ho sentito un signore che parlava in arabo. Quell‘arabo. L’arabo che riempiva le mie giornate a Gerusalemme. Gli ho chiesto di dov’era, mi ha risposto…

3 anni di coaching

Qualche giorno fa Linkedin mi ha ricordato che sono tre anni da quando ho cominciato a lavorare come coach. In effetti avevo aggiunto al mio profilo la data della cerimonia di graduazione (che ovviamente si è svolta online), in settembre. Ma il mio esame finale come coach, in realtà, era stato a maggio, e non…

Odio gli addi

In  questi giorni ho dovuto affrontare uno dei compiti più difficili della mia vita: mettere mia madre in una casa di cura. Il che non dovrebbe essere così tragico in sè: la sua salute è molto deteriorata, e lasciarla a casa con una badante non è più proponibile. Non riesce a fare niente da sola,…

Oggi non sono un’expat felice

Questa mattina mio marito mi ha svegliata dicendomi che c’era stato “qualche problema” a Parigi, e che dovevamo subito localizzare nostro figlio. Alessandro era arrivato a Parigi poche ore prima degli attacchi, e non avevamo idea di che piani avesse per la serata. Mentre battevo furiosamente sulla tastiera per chiedere a chiunque trovassi online su…

#UWRF15

E’ stata un’esperienza incredibile. Che privilegio vivere nello stesso paese dove si svolge l’Ubud Writers&Readers Festival. Nello splendido scenario verde oro di Ubud, a Bali, ho passato tre giorni di pura gioia concentrandomi sulla mia più grande passione: la lettura. L’evento era stato organizzato perfettamente. Si è svolto in quattro punti diversi di Ubud e…

Ti piace la Palestina?

In questi giorni stiamo assistendo a un’altra ondata di violenza esplicita in Palestina. Eccovi qualche riflessione. Quando vivevo a Gerusalemme, ero sicura che non sarei mai stata capace di tornare a una routine che non fosse dominata da frustrazione, ingiustizia e impotenza. E’ difficile da spiegare, ma questo è quanto succede a chi vive per…

E’ morto Henning Mankell

Lo scrittore svedese Henning Mankell si è spento qualche giorno fa. Questo è il mio tributo alla sua memoria. Quello che non mi piace dell’invecchiare è che più gente conosci, più perdite e brutte notizie dovrai affrontare. E questo vale anche per gli artisti ai quali ti affezioni, che riempiono la tua vita di nuove…